Modalità risparmio energetico


Questa schermata riduce il consumo di energia del monitor quando non sei attivo sul nostro sito.
Per riprendere la navigazione è sufficiente muovere il mouse.

Mediobanca Selezione Cedola Italia 2029

 

Il fondo Mediobanca Selezione Cedola Italia 2029 è un fondo obbligazionario flessibile a scadenza che ha l’obiettivo di ottimizzare il rendimento in un orizzonte temporale di 5 anni e di distribuire una cedola obiettivo semestrale per 4 anni, a partire dal primo semestre 2025.

Scheda del Fondo

   

Tipologia

Fondo Obbligazionario Flessibile in euro

Periodo di Collocamento presso la Banca

  • Offerta in Filiale: dal 27 novembre 2023 al 25 gennaio 2024 ore 14

  • Offerta tramite Consulente Finanziario abilitato all’offerta fuori sede: dal 27 novembre 2023 al 18 gennaio 2024 ore 14

  • Offerta da Servizio Telefonico o canale internet della Banca: dal 27 novembre 2023 al 11 gennaio 2024 ore 14

 

La SGR si riserva, in ogni caso, la facoltà di prolungare la durata del Periodo di Collocamento ovvero di cessare anticipatamente l’offerta al pubblico delle quote del Fondo. L’eventuale prolungamento o cessazione anticipata del periodo di offerta saranno resi noti mediante pubblicazione sul sito Internet della SGR (www.mediobancasgr.com).
La durata del Periodo di Collocamento non potrà risultare in ogni caso superiore a tre mesi.

NAV Iniziale

€ 5,00

 

Limitatamente al Periodo di Collocamento, il NAV rimarrà invariato a € 5,00.

Modalità di sottoscrizione

Il prodotto è sottoscrivibile in un’unica soluzione online, in Filiale, Fuori Sede o tramite Servizio Telefonico.
Classe - W - L - M - MA (classe ad accumulazione): importo minimo € 1.0001
Classe CA (classe ad accumulazione): importo minimo € 10.000
Classe C: importo minimo € 100.000
Classe H: importo minimo € 500.000

Cedola obiettivo

Le seguenti Classi del Fondo mirano alla distribuzione di una cedola obiettivo semestrale:
 

 

Classe C

Classe H

Classe M

Classe L

Classe W

Dal primo semestre 2025 al secondo semestre 2028

2,35%

2,55%

2,25%

2,25%

2,25%

 

Si precisa che la SGR ha facoltà di non procedere ad alcuna distribuzione, o di procedere ad una distribuzione inferiore a quella sopra indicata, tenuto conto dell’andamento del valore del fondo e della situazione di mercato. Tale distribuzione può essere anche superiore al risultato conseguito dal Fondo nel periodo considerato e può pertanto comportare la restituzione di parte dell'investimento iniziale del partecipante; la distribuzione in ogni caso avverrà sempre come diminuzione del valore unitario delle quote.

Con riferimento alle quote delle Classi CA e MA, si precisa che gli eventuali proventi realizzati non verranno distribuiti ai partecipanti del Fondo, ma resteranno compresi nel patrimonio afferente alla stessa Classe.

ISIN

CLASSE C - IT0005570228
CLASSE CA - IT0005570244
CLASSE H - IT0005570350
CLASSE L - IT0005570327
CLASSE M - IT0005570269
CLASSE MA - IT0005570285
CLASSE W - IT0005570301

Commissioni e Spese

Commissioni di sottoscrizione

Per le quote di Classe L, Classe C e Classe CA è prevista una commissione di sottoscrizione fino all'1%. Per tutte le classi invece, oltre alle imposte, bolli, e altre tasse eventualmente dovuti, al momento della sottoscrizione sono applicati 10 euro di diritti fissi.

 

Commissioni di collocamento

Il Fondo prevede una commissione di collocamento, per le quote di classe M, MA e W, pari al 2,50%. Per le quote di Classe W, dedicate ai nuovi clienti, la commissione di collocamento sarà restituita dalla SGR in un’unica soluzione al sottoscrittore, sotto forma di Welcome Bonus, al termine del Periodo di Collocamento mediante accredito sul conto corrente del sottoscrittore. Il Welcome Bonus non potrà essere reinvestito nel Fondo e, trattandosi di uno sconto della commissione di collocamento, non è assoggettato a ritenuta fiscale.

Commissioni di gestione

 

Classe C

Classe CA

Classe H

Classe L

Classe M

Classe MA

Classe W

Durante il periodo di collocamento

0,00%

0,00%

0,00%

0,00%

0,00%

0,00%

0,00%

Nei primi cinque anni successivi al periodo di collocamento

0,90%

1,10%

0,50%

1,10%

0,60%

0,60%

0,60%

Dopo i cinque anni successivi al periodo di collocamento

0,90%

1,10%

0,50%

1,10%

1,10%

1,10%

1,10%

Commissioni di rimborso


Le classi M, MA e W prevedono una commissione di uscita che diminuisce progressivamente ed è determinata secondo la metodologia di calcolo stabilita dalla SGR. Per ogni operazione di rimborso, oltre alle imposte, bolli e altre tasse eventualmente dovuti, sono inoltre applicati 10 euro di diritti fissi per tutte le classi.

Non è prevista alcuna commissione di incentivo.

Per le quote di Classe L, Classe C e Classe CA è prevista una Commissione di Sottoscrizione fino all’1%.
Per le quote di Classe M, di Classe MA e di Classe W è prevista una Commissione di Rimborso che diminuisce progressivamente ed è determinata secondo la metodologia di calcolo stabilita dalla SGR.

Tieni sempre presente che l'obiettivo di rendimento non costituisce garanzia di restituzione del capitale investito né di rendimento minimo dell'investimento finanziario.
Prima dell'adesione si raccomanda attentamente di leggere la Documentazione d'Offerta al fine di ottenere un quadro esaustivo dei termini e delle condizioni applicabili al Fondo, compresi i fattori di rischio. Di seguito i principali rischi:

 

  • Rischio di inflazione: la restituzione del capitale nominale a scadenza non protegge gli investitori dal rischio di inflazione, ovvero non garantisce che il potere d’acquisto del capitale investito non venga intaccato dall’aumento del livello generale dei prezzi dei prodotti al consumo.

  • Rischio connesso alla variazione di prezzo: il valore di ciascuno strumento dipende dalle caratteristiche peculiari dell’emittente e dall'andamento dei mercati/settori di riferimento e può variare, in modo più o meno accentuato, a seconda della sua natura. Con riferimento ai titoli di debito le valutazioni sono influenzate da fattori quali la natura dell’emittente, l’andamento dei tassi d’interesse e l’affidabilità creditizia dell’emittente, tenuto conto anche del livello di subordinazione dell’obbligazione che determina la priorità di rimborso per l’investitore in caso di fallimento dell’emittente.

  • Rischio di liquidità: la liquidità di uno strumento è la sua attitudine a trasformarsi prontamente in moneta senza perdere valore e dipende dalle caratteristiche del mercato in cui è trattato. In generale i titoli trattati su mercati regolamentati sono più liquidi e, quindi, meno rischiosi in quanto più facilmente smobilizzabili. Il Fondo può investire in mercati che potrebbero essere colpiti da una diminuzione della liquidità e questo potrebbe influire anche sul valore delle quote.

  • Rischio emittente: rispetto agli strumenti finanziari emessi da banche, l’investitore deve tenere conto anche del cosiddetto Bail-in (salvataggio interno) che consiste nella riduzione, con possibilità di azzeramento del valore nominale, dei diritti degli azionisti e dei creditori, o nella conversione in capitale dei diritti di questi ultimi al fine di assorbire le perdite e ricapitalizzare la banca in difficoltà.

  • Rischi legati all'investimento in derivati: l’utilizzo di strumenti derivati, in caso di variazioni dei prezzi di mercato anche relativamente piccole, può avere impatti significativi in termini di guadagni o perdite sul portafoglio gestito. L’investimento in derivati è finalizzato alla copertura di rischi, all'efficiente gestione di portafoglio e all'investimento.

  • Rischio di credito: rischio che il soggetto emittente le obbligazioni non paghi al Fondo, anche solo in parte, gli interessi e il capitale.

  • Rischio di cambio: per l’investimento in strumenti finanziari denominati in una valuta diversa da quella di denominazione del Fondo, occorre tenere presente la variabilità del rapporto di cambio tra la valuta di riferimento del Fondo e la valuta estera in cui sono denominati gli investimenti.

Come sottoscriverlo

 

Per l'adesione al collocamento è necessario essere titolare di un Dossier Titoli attivo in Mediobanca Premier. Se sei nuovo cliente o ancora non possiedi un Dossier Titoli, è disponibile Conto Premier.

 

Puoi acquistare le quote del Fondo Mediobanca Selezione Cedola Italia 2029 in Filiale, con il supporto di un nostro Advisor oppure in autonomia da Area Clienti e App Mediobanca Premier.

Prenota una chiamata Scopri dove siamo

1 Si precisa che la Classe W del Fondo Mediobanca Selezione Cedola Italia 2029 è destinata esclusivamente a chi non risulta avere investimenti nei Fondi Target di Mediobanca SGR (Mediobanca High Yield Credit Portfolio 2025, Mediobanca Financial Credit Portfolio 2025, Mediobanca Active Allocation, Mediobanca Defensive Allocation, Mediobanca Diversified Credit Portfolio 2024, Mediobanca Diversified Credit Portfolio 2026, Mediobanca Diversified Credit Portfolio 2027, Mediobanca Diversified Credit Portfolio 2028 e Mediobanca Diversified Credit Portfolio 2025, Mediobanca Credit Opportunities 2028, Mediobanca ESG Credit Opportunities 2026, Mediobanca ESG Credit Opportunities 2027, Mediobanca ESG Credit Opportunities 2029 alla data precedente l’inizio del periodo di collocamento e alla data dell’ultimo giorno del trimestre precedente l’inizio del periodo di collocamento.

Comunicazione di marketing.
Tutte le informazioni riportate non costituiscono un’offerta o una sollecitazione ad investire né una raccomandazione di investimento; tali informazioni hanno valore indicativo e non sono complete circa le caratteristiche, la natura e i rischi del fondo Mediobanca Selezione Cedola Italia 2029.

Prima di investire in fondi leggere attentamente il Prospetto e il documento chiave contenente le informazioni per gli investitori (KID) disponibili su mediobancapremier.com e sul sito della Società di Gestione. L’investimento in fondi può non essere adatto a tutti i tipi di investitori e i rendimenti che ne derivano non sono garantiti; l’investitore, al momento del rimborso, potrebbe ricevere un importo inferiore rispetto a quello originariamente investito.
Le aliquote fiscali e la base imponibile potrebbero variare nel tempo. Ogni decisione di investimento è di esclusiva competenza dell’investitore. Prima dell’adesione è necessaria la raccolta da parte della Banca, attraverso il questionario Mifid, delle informazioni finalizzate a valutare l’adeguatezza degli investimenti rispetto la profilo dell’investitore. Nel caso in cui il prodotto non risulti adeguato non sarà possibile procedere con la sottoscrizione.
Per le condizioni di Conto Premier e del relativo Dossier Titoli consultare Fogli e Documenti Informativi.
Indice di solidità CET1 15,5% (dato al 30 settembre 2023 e riferito al Gruppo Bancario Mediobanca). Tale indicatore valuta la solidità patrimoniale di una banca mettendo in relazione principalmente il capitale ordinario versato con le attività ponderate per il rischio.